Posts Tagged ‘nitidezza’

La Nikon D800E non è per tutti

Dopo aver provato la Nikon D800E per un paio di settimane le prime impressioni sono sedimentate un po’ e le idee si sono chiarite. Non ho ancora avuto modo di provala con i paesaggi, il tipo di fotografia per cui è stata pensata ma siccome, da quel poco che ho potuto sperimentare, in quelle condizioni è semplicemente sublime, ho continuato a metterla alla prova in ambienti ad essa meno congeniali.

Il mio entusiasmo per questa macchina non è calato. Sono sempre più convinto che la D800 sia una macchina fotografica a dir poco eccezionale ma la versione E, senza filtro anti-aliasing, è estremamente vocata alla fotografia paesaggistica e naturalistica e poco ha da aggiungere, se non qualche grattacapo, ai fotografi che si devono cimentare anche con altri tipi di fotografie.


Nikon D800E: prime impressioni

Ho ordinato la Nikon D800E un po’ di tempo fa e venerdì scorso sono andato a ritirarla. Attendevo da tempo la sostituzione della D700 e dopo tsunami, alluvioni e attese varie la Nikon ha tirato fuori dal cappello una macchina a dir poco eccezionale facendosi decisamente perdonare per i mille ritardi.

Il sensore da 36MP e lo speciale filtro anti-aliasing della D800E la rendono una macchina veramente particolare. Dopo un weekend in cui l’ho usata in diverse condizioni, voglio raccontare le mie impressioni dando un’impressione personale sui suoi punti forti ma anche sulle sue debolezze. Perchè non esistono rose senza spine e la D800E non fa eccezione.


Nikon D800: forse valeva la pena aspettare

Il sito NikonRumors, una fonte di notizie di prima mano sui prossimi prodotti Nikon, ha scritto nei giorni passati alcune specifiche che potrebbe avere la prossima DSLR Nikon.

Questa reflex è molto attesa da parecchi fotografi, me compreso, e andrà a rimpiazzare l’attuale D700.

Potete immaginare la sorpresa nel leggere gli ultimi rumors scoprendo le probabili caratteristiche della prossima DSLR Nikon.


Lightroom e la riduzione rumore. Serve altro?

Rumore digitaleNo, non ti serve altro! Con Lightroom 3, Adobe ha inserito un filtro di riduzione del rumore veramente affidabile. Questo filtro insieme al controllo della nitidezza permette di gestire con precisione i dettagli di una fotografia anche se scattata ad alti ISO.

Grazie ad esso non è più necessario usare plugin di terze parti come Noise Ninja o Dfine a tutto vantaggio di un workflow più rapido e snello.

Nel post precedente ho parlato di cosa si può fare per ridurre il rumore durante lo scatto. In questo vedremo come usare Lightroom per ridurre il rumore digitale in post-produzione.


Il rumore digitale: croce e delizia di ogni fotografo

noisePer qualcuno aggiunge un tocco di classe alle foto in bianco e nero, per altri è il nemico giurato di uno scatto perfetto. Il rumore è da sempre una componente della fotografia.

Su pellicola si chiamava grana ed era dovuto alla texture dell’emulsione, in digitale il risultato è lo stesso, un disturbo a puntini visibile soprattutto nelle aree uniformi, ma è dovuto ad un altro motivo.

Ci sono modi per controllare il rumore durante lo scatto in modo da non dover quasi intervenire in post-produzione e ottenere fotografie con la minor quantità di rumore possibile.


 
QR Code Business Card
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: