Posts Tagged ‘composizione’

Imparare a fotografare: puro istinto o c’è dell’altro?

“Ho cominciato da poco a fotografare, mi piace molto ma le mie foto non mi convincono molto. Da dove devo iniziare per costruire il mio stile?”

Quante volte hai sentito questa domanda? Oppure ti ricordi quando hai iniziato a fotografare ti ponevi lo stesso quesito?

C’è chi sostiene che la fotografia è un’arte e come tale non si impara. O si possiede o nisba. E c’è chi, come me, pensa che si possa imparare, è solo questione di allenamento.


7 spunti per migliorare la composizione

Spesso un soggetto interessante non basta per scattare una fotografia d’impatto. Il soggetto riveste la sua importanza ma con una composizione adeguata si può esaltare rendendolo qualcosa di speciale. Nell’ambito della composizione esistono molte regole che è bene conoscere. Abbiamo già parlato di tecniche di composizione ma questo vasto tema non si esaurisce qui, vediamo insieme quali altri elementi per valorizzare un soggetto si possono sfruttare.


Le Proporzioni Auree

Continuando l’esplorazione delle regole di composizione iniziata nel post precedente parliamo di una serie di paradigmi che si basano sulle Proporzioni Auree. È un concetto matematico antico di millenni. Fu inizialmente studiato dai seguaci della scuola di Pitagora nel V secolo a.C., se ne occupò Fibonacci nel medioevo,  Frà Luca de Pacioli nel rinascimento lo trattò nel suo De divina proporzione fino ad arrivare ai giorni nostri con il Manuale di estetica di Gustav Fechner. Di questa proporzione se ne avvantaggiarono scultori e pittori, matematici di tutte le epoche ne studiarono le fantastiche proprietà e al giorno d’oggi i fotografi continuano ad usarla per creare composizioni armoniose.

Questo post fa parte di una serie di post dedicati all’approfondimento delle tecniche di composizione fotografica. Puoi trovare gli altri articoli nella pagina degli Appunti sulla composizione


La Regola dei Terzi

Come accennato nel post precedente inizio a parlare delle tecniche di composizione partendo dalla più semplice ed immediata da applicare: la Regola dei Terzi. Questo paradigma è una semplificazione delle Proporzioni Auree a cui verrà dedicato un articolo a sé. Permette di ottenere un’inquadratura sufficientemente bilanciata senza perdersi in calcoli matematici complessi. Vista la sua semplicità è sicuramente la regola di composizione che tutti dovrebbero conoscere.

Questo post fa parte di una serie di post dedicati all’approfondimento delle tecniche di composizione fotografica. Puoi trovare gli altri articoli nella pagina degli Appunti sulla composizione


Le tecniche di composizione

 

Johannes Vermeer - Allegoria della pitturaLa fotografia è un’arte ed è credenza comune che come tale non debba sottostare ad alcuna regola. Alcuni pensano addirittura che l’arte sia solo genio e sregolatezza ma in realtà non è così. In tutte le arti esistono tecniche  che permettono a chiunque di ottenere dei risultati gradevoli. Questo vale per tutte le espressioni artistiche, vale per la musica, la pittura, la scultura. La fotografia non è esente da questo paradigma. Come abbiamo detto l’applicazione delle tecniche aiuta chiunque con il necessario impegno a raggiungere risultati gradevoli. Per creare un capolavoro e quindi qualcosa di nuovo, che stupisca e catturi occorre spingersi oltre le regole, sperimentando e quindi infrangendone alcune. Senza conoscerle però è impossibile infrangerle motivo per cui da oggi vorrei dedicare alcuni articoli al tema delle tecniche di composizione.

Questo post fa parte di una serie di post dedicati all’approfondimento delle tecniche di composizione fotografica. Puoi trovare gli altri articoli nella pagina degli Appunti sulla composizione


 
QR Code Business Card
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: