Archivio del giugno, 2012

Perchè il Cloud non funzionerà in Italia. A meno che…

Cloud-StorageUna delle parole più chiacchierate degli ultimi tempi è senza dubbio Cloud e probabilmente è ne sentiremo parlare ancora per parecchio tempo. O almeno così mi auguro.

Al di là delle legittime critiche sulla sicurezza, la riservatezza e il trattamento delle informazioni che decidiamo di mettere in the cloud, ho vissuto in prima persona  un’esperienza con il cloud che, alla fine, giudico interessante ma sostanzialmente negativa e non per colpa di chi mette a disposizione i servizi di cloud.


Ricerca personale o voglia di stupire a tutti i costi?

È un dubbio che mi ronza in testa da un po’ di tempo. Quando vedo progetti fotografici come questo e questo, di primo acchito mi viene la tentazione di bollarli come tentativi di attirare l’attenzione tramite espedienti in cui la fotografica c’entra poco, se non come mero strumento utilizzato per documentare il progetto, piuttosto che per un’effettiva ricerca personale ma non essendo un malpensante d’abitudine mi faccio assalire dal dubbio. E penso.

Vero è che inventarsi qualcosa di nuovo è sempre difficile e se ti attieni ai canoni classici difficilmente innoverai veramente ma talvolta sembra che la sperimentazione venga travisata.


Lightroom 4.1: performance migliorate e qualche novità

Dopo un anomalo periodo di test durato più di un mese e ben due Release Candidate, Adobe ha finalmente rilasciato la versione definitiva di Lightroom 4.1. Le novità più attese erano un miglioramento delle prestazioni e il supporto per le nuove macchine fotografiche rilasciate in questo periodo. L’attesa non è stata vana e Adobe non ha deluso le aspettative. Vediamo cosa c’è di nuovo in questa nuova release.


È tempo di iStockalypse!

Scatta, post produci, carica, scatta, post-produci, carica. Il rischio che il lavoro di un iStocker si riduca a questo c’è, la scimmia di caricare continuamente è sempre in agguato. Per fortuna ogni anno iStockphoto organizza un mega evento a cui sono invitati tutti i contributor: l’iStockalypse.

L’anno precedente si era svolta a Milano con base allo Studio 10 WATT, una location da urlo, e in altri luoghi in giro per la città e non solo. Erano stati allestiti diversi set con modelli, attori, luci, comparse e tutto quello che necessita una produzione di elevata qualità. Erano anche intervenuti alcuni dei contributor italiani di maggior successo, c’erano i ragazzi di ZoneCreative, mmac72 (Marco Maccarini), gioadventures (Giorgio Fochesato), KaiserSosa67 (Enrico Fianchini) e tanti altri. Un evento stupendo in cui è stato possibile incontrare altri iStocker di tutto il mondo, scambiarsi idee, pareri, informazioni. Insomma fare networking per costruire relazioni


 
QR Code Business Card
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: