Perchè i preset di Lightroom 3 non funzionano con Lightroom 4…e come resuscitarli

presetI preset di Lightroom sono uno strumento eccezionalmente rapido per sviluppare in poco tempo un insieme di foto. Purtroppo se facevi largo uso dei preset su Lightroom 3 è possibile che passando a Lightroom 4 ti sia accorto che buona parte di essi non funzionano più come prima o perlomeno non ottieni più il medesimo risultato.

Il colpevole di questo fattaccio è il nuovo Processing Version 2012 introdotto con Lightroom 4, proprio quello che ci ha portato un sacco di belle novità. Per fortuna non tutto è perduto, i vecchi preset sono ancora utilizzabili ma necessitano di un’aggiustatina.

Versione rapida

Non facciamola tanto lunga, se sei arrivato qui per sapere come convertire i tuoi vecchi preset di Lightroom 3 in modo che funzionino anche con Lightroom 4 hai due strade a disposizione. 

  • Includere la Versione Elaborazione tra le impostazioni del preset
  • Ricreare il preset con i controlli di Lightroom 4

Dopo la parte pratica, se ti va, potrai leggere la spiegazione approfondita del perchè i preset non si comportano allo stesso modo.

Il primo metodo è semplicissimo:

  • Seleziona una foto qualsiasi nel modulo Sviluppo
  • Nel pannello Calibrazione fotocamera assicurati che sia selezionato il PV2010
  • Applica il preset a cui sei affezionato
  • Aggiorna il preset (Tasto destro sul nome\Aggiorna con impostazioni correnti)
  • Nella finestra delle opzioni seleziona tutti i controlli che sono stati modificati 
  • Assicurati anche di spuntare la Versione elaborazione

In questo modo insieme a tutte le impostazioni del preset verrà anche slavata quella relativa alla versione di elaborazione. Tutte le volte che applicherai quel preset, automaticamente la versione di elaborazione tornerà ad essere quella usata da Lightroom 3 (il PV2010). In questo modo però anche userai Lightroom 4, non lo sfrutterai per tutte le fantastiche novità che sono state introdotte con il PV2012.

Per porre rimedio anche a questo inconveniente basta fare ancora un piccolo sforzo, ecco quindi il secondo metodo:

  • Seleziona una foto qualsiasi nel modulo Sviluppo
  • Nel pannello Calibrazione fotocamera assicurati che sia selezionato il PV2010
  • Applica il preset a cui sei affezionato
  • Clicca sul punto esclamativo in basso a desta nel riquadro della foto (Aggiorna a elaborazione corrente)

Pausa. Qui le cose si fanno un po’ più serie. A questo punto, dopo l’aggiornamento al PV2012, potresti non notare grosse differenze oppure i risultati sulla foto potrebbero essere tra il disastroso e il catastrofico. Non ti preoccupare, è normale! Devi “solo” modificare le impostazioni di sviluppo in modo che il risultato sia quanto più simile a quello che ottenevi prima dell’aggiornamento. Più avanti vedrai anche che basterà meno di quel che pensi, ma comunque non è un’attività che può essere automatizzata (purtroppo). Quando il risultato finale sarà simile a quello precedente all’aggiornamento puoi proseguire.

  • Aggiorna il preset (Tasto destro sul nome\Aggiorna con impostazioni correnti)
  • Nella finestra delle opzioni seleziona tutti i controlli che sono stati modificati 
  • Assicurati anche di spuntare la Versione elaborazione

Ma perchè è così?

Questa era la versione Quick & Dirty per resuscitare i vecchi preset ma se ti sei chiesto perchè devi fare tutto questo o se ti stai chiedendo perchè Adobe non ha pensato di aggiornare automaticamente i preset continua a leggere. Un piccolo consiglio: continua a leggere anche se vuoi sapere quali impostazioni è necessario modificare, ti risparmierà un po’ di tempo.

Ogni modifica fatta nel modulo Sviluppo di Lightroom scrive un’informazione nei metadati. Questi sono organizzati in XML, un linguaggio testuale che permette di organizzare delle informazioni in maniera strutturata. Per avere un’idea di cosa sto parlando, questo è un esempio di metadati.

Leggendo il contenuto di questi file si capisce subito che le due versioni scrivono le informazioni usando una notazione differente. Ad esempio l’esposizione su LR3 si chiama Exposure mentre su LR4 Exposure2012. Non è un capriccio da programmatori ma è la dimostrazione, se ce ne fosse bisogno, che al di là del nome i due controlli hanno poco a che fare tra loro. L’esposizione di LR3 agiva in un modo completamente diverso da quanto accade con LR4.

Queste differenze non valgono per tutti i controlli ma solo per alcuni ed è il motivo per cui alcuni preset non risentono del cambiamento di versione di elaborazione mentre altri diventano praticamente irriconoscibili. Questa è la lista dei controlli di LR3 che sono cambiati in LR4:

  • Esposizione
  • Recupero
  • Luce di schiarita
  • Neri
  • Luminosità
  • Contrasto
  • Chiarezza
  • Curve

Ad esempio i preset che applicano solo Divisione Toni e Vignettatura non subiranno cambiamenti mentre quelli che fanno uso dei controlli del pannello Base o delle Curve saranno i più soggetti ai necessari ritocchi.

Aggiornando solo i preset che usano i controlli che ne hanno realmente bisogno potrai tornare ad usare i vecchi preset sfruttando tutti i vantaggi offerti dalla nuova versione di elaborazione.

 

Ti è piaciuto? Dai uno sguardo anche a...

Se hai trovato interessante questo post non perderti i prossimi.
Iscriviti ai feed RSS o abbonati alla newsletter, riceverai non più di una mail al mese. Il modo migliore per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità.

13 commenti

  1. Wow. Ottimo post. Anche se comunque non ho avuto problemi con i miei preset nel passaggio da LR3 a LR4.

    Piuttosto ho notato un rallentamento delle prestazioni, probabilmente l’ultima versione è un pò pesante..

  2. ciao e complimenti per il tuo blog, che seguo sempre con interesse. Ho una domanda da porti.
    Da pochi giorni ho deciso di passare a Lightroom 4 per gestire il mio archivio; mai decisione fu PEGGIORE. Dopo la prima installazione (ver. 4), per alcune volte il mio PC (Vaio i7, 8 giga di ram) si è bloccato col programma in uso con una schermata blu (mai vista prima, uso WIN 7!).
    Ho deciso allora di “piallare” tutto, re-installare windows, aspettare gli aggiornamenti principali (compreso SP1) e, dopo due giorni, e ripartire con l’installazione sperando di aver risolto il problema. Ma niente! anche oggi il sistema si è inchiodato!
    Sono l’unico al quale succede questo problema? Da Adobe non me l’aspettavo… di lightroom non mi posso più fidare!

  3. @Anh Vu: sì, LR4 è decisamente più pesante del suo predecessore. Richiede macchine molto potenti per lavorare in maniera fluida, anche se le prestazioni un po’ scricchiolanti si fanno ben perdonare da una serie di novità veramente degne di nota.

    @Paolo: Grazie per i complimenti, graditissimi! :D Considera che l’unica versione ufficiale al momento è la 4. Sono poi uscite 2 Release Candidate di della versione 4.1 ma non è ancora stata rilasciata in via ufficiale. Il problema (fortunatamente) non l’ho mai riscontrato ne ho sentito di persone che l’hanno avuto. La cosiddetta Blue Screen Of Death può capitare per svariate ragioni la più frequente delle quali è un driver che non funziona a dovere e che manda in crash l’intero sistema oppure un componente hardware (tipicamente RAM o scheda video) che sta per passare a miglior vita. Dubito che la colpa sia direttamente imputabile a Lightroom ma per esserne sicuri bisognerebbe vedere la schermata che ti si presenta o il dump che windows crea quando va in crash. Se mi mandi queste informazioni possiamo cercare di analizzare la situazione e magari porvi rimedio. Per ricavare le info che ti ho chiesto puoi usare questo tool (tranquillo, è sicuro). Oppure puoi smanettare da solo magari leggendo questo post. Fammi sapere qualcosa.

  4. … dopo qualche giorno di uso assai intenso di LR4, eccomi qua.
    Anzitutto ti ringrazio per la tua gentilezza; il mio problema era dovuto all’hard disk esterno che usavo, che evidentemente non comunicava bene con il PC. Cambiato e risolto (almeno fin qua!)
    A questo punto però approfitto della tua cortesia per un’altra domanda, che forse potrà essere interessante anche per altri: prima di lightroom lavoravo “alla vecchia”, elaborando con Photoshop di volta in volta i file più interessanti e salvandoli in PSD. Quindi, i miei scatti migliori li ho elaborati così; di questi, però, mi sono accorto che un buon 80% non è stato importato nel catalogo di lightroom!
    Avresti un’idea del perché?

    Grazie ancora…
    Paolo

  5. Innanzi tutto sono felice che abbia risolto il problema del crash. Per il problema dei file non importati nel catalogo bisognerebbe sapere dove sono questi file. Insieme ai file originali (RAW?) oppure in altre cartelle? Come hai importato le foto nel catalogo?

    Quel che è strano è che solo alcune non sono state importate…

  6. … forse ho capito il problema: questi PSD li ho elaborati senza l’opzione “mantieni compatibilità con altre versioni”…

    ora provo a riaprirli tutti, e a salvarli nuovamente. Certo che ce n’è sempre una eh…

    grazie, e ancora complimenti per il tuo blog. Il solo problema di queste “chicce” di internet è trovarle!
    Paolo

  7. Strano, non pensavo che quell’impostazione di PS avesse impatti sull’importazione in LR, ma è possibile. Che versione di PS e che versione di LR usi? Comunque l’importante è che hai risolto il problema.

    Grazie mille per i complimenti!

  8. Non ho trovato un articolo più adatto per la domanda che sto per fare. Finora con LR4 importavo le foto applicando il tuo preset di sviluppo base, scaricabile dal tuo sito. Recentemente sono passato dalla PowerShot SX20is alla 60D, quindi ho deciso per ora di non applicare alcun preset all’importazione. Terribile! LR4 decide in tutta autonomia di modificare esposizione, contrasto luci, ombre, bianchi e neri, senza che nessuno glielo dica e talvolta con risultati devastanti. Questo succede indifferentemente con jpeg e con raw e io uso l’elaborazione 2012. E’ una miglioria di LR4? Per aggirare il problema, ho creato un preset neutro con tutti parametri a zero, ma si tratta di un trucchetto.

  9. Probabilmente è colpa dei settaggi base di Adobe Camera Raw che sono condivisi con quelli di LR.

    Fai così:
    1) Prendi una foto a caso
    2) Riporta i valori a 0 (o a qualcosa di simile al preset base che usavi prima)
    3) Tenendo premuto il tasto Alt (Opt su Mac) premi sul pulsante Set Default… nella spalla destra in fondo del modulo sviluppo
    4) Nella finestra che appare premi il pulsante “Update to current settings”

    In questo modo imposterai come valori predefiniti per la 60D i valori che avevi impostato al punto 1.

    Fammi sapere se ha funzionato come volevi

  10. Intanto grazie. Avevo già fatto quel tentativo, anche se ci ero arrivato in modo diverso (menu sviluppo -> imposta impostazioni predefinite), ma non avevo risolto. Ora ho fatto 2 cose:
    installato l’ultima versione di Camera raw 7.2 e tolta la spunta:
    Peferenze -> predefiniti -> applica la regolazione automatica dei toni
    Ora funziona bene.

  11. Giusto! Anche quella è una delle opzioni fetenti che ti cambia le impostazioni!

  12. Quando posterai il tuo preset std per lightroom 4?

  13. Non uso più un preset standard. Ho cambiato un po’ il mio workflow. Appena riesco vorrei riproporre una versione aggiornata della serie di post Il mio workflow con Lightroom.

    In ogni caso convertire il preset che usavo con LR3 per LR4 non è molto difficile considerando che sui toni dell’immagine non interveniva in maniera massiccia.

Lascia un commento


*

 
QR Code Business Card
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: