Come gestire più di un catalogo con Lightroom

LR3Quando l’archivio cresce è naturale cominciare a creare più cataloghi per suddividerlo. È un modo come un altro per creare degli insiemi di fotografie che abbiano un senso per noi, al pari delle raccolte (collection) delle keyword e degli altri strumenti messi a disposizione da Lightroom. Talvolta si creano più cataloghi per lavorare su postazioni diverse. Ad esempio un catalogo in studio e uno a casa. Le motivazioni per cui creiamo diversi cataloghi sono le più disparate ma il problema è come gestire questi cataloghi. Come faccio a portare a casa le modifiche che ho fatto in studio? Posso unire due cataloghi? Posso dividere un catalogo troppo grosso? Le risposte a queste domande e spero qualcosa in più le troverai tra pochissimo.

Aggiornare due cataloghi

Lightroom mette a disposizione un semplice metodo per gestire i cataloghi. Si basa sui due comandi Importa da catalogo ed Esporta come catalogo. Li trovi nel menu File e grazie ad essi, oltre ad un paio di altri trucchetti, potrai venire a capo della maggior parte delle situazioni in cui devi spostare le tue foto da una postazione ad un’altra.

Una situazione abbastanza diffusa è avere una postazione in studio/ufficio ed una casa. Prima o poi avrai la necessità di portare le modifiche da una postazione all’altra. Se hai lavorato esclusivamente all’interno di Lightroom, ovvero non hai mai aperto uno scatto con Photoshop, tutto quel che devi fare è copiare il catalogo da una parte all’altra. Semplicissimo! Infatti tutte le modifiche effettuate sono memorizzate nel catalogo pertanto copiando il catalogo porti con te tutte le impostazioni (keyword, impostazioni di sviluppo, metadati, ecc.) applicate su una postazione. Non è necessario spostare i file originali.

Smart collection recently modifiedSe hai modificato degli scatti con Photoshop o altri strumenti esterni quel che occorre fare è copiare anche i file generati da Lightroom, siano essi PSD, TIFF o JPEG. Anche qui Lightroom ci viene in aiuto in due maniere distinte. La prima ci permette di usare una Smart Collection, una Raccolta Dinamica, per stabilire quali foto devi esportare. Tra le collection di default Lightroom ne ha una che si chiama “Recently modified” o “Modificato di recente” in italiano, che visualizza tutte le fotografie che hanno una data di modifica recente. Uno dei possibili valori utilizzabili per configurare la smart collection è “Oggi” ovvero mostra tutte le fotografie modificate nella data odierna.

Export Catalog DialogA questo punto occorre esportarle come nuovo catalogo, quindi dal menu File selezionate la voce “Esporta come catalogo…”. Si aprirà una finestra di dialogo in cui potrete definire il nome del nuovo catalogo e la sua posizione. Ad esempio chiamiamolo “CatalogoTemp” e lo mettiamo in C:\temp\. Inoltre  nella parte bassa (evidenziata in rosso nell’immagine qui a fianco) avrai diverse opzioni. Nella prima riga trovi il numero di foto che stai per esportare. Sotto, l’opzione “Esporta solo selezionate” permette di decidere se esportare tutte le foto visualizzate oppure solo quelle selezionate. La seconda opzione è fondamentale per allineare i cataloghi. “Esporta file negativi” serve per esportare anche i file originali (RAW, PSD o TIFF). Vengono copiati rispettando la posizione che avevano nelle folder originali per cui li troveremo in una struttura di cartelle simile a quella di origine. Infine la terza opzione , “Includi anteprime disponibili” ci permette di esportare anche le anteprime facendo sì che sfogliare il nuovo catalogo sia rapido da sfogliare. Per quel che stiamo facendo non ci occorre visto che il nuovo catalogo ci serve solo per spostare le modifiche. Alla fine potrà essere tranquillamente cancellato.

Import Catalog DialogUna volta esportate le modifiche avremo nella cartella specificata (C:\temp) un nuovo catalogo (CatalogoTemp) e una o più cartelle contenenti le foto modificate. Copia tutto il contenuto della cartella Temp (catalogo e folder con le foto) in una cartella sulla postazione in cui hai il catalogo da aggiornare. Apri il catalogo da aggiornare e usa il comando “Importa da Catalogo”. Seleziona il catalogo appena creato (CatalogoTemp), conferma e si aprirà la finestra di dialogo che vedi qui a fianco. Oltre al riepilogo del contenuto del catalogo avrai a disposizione alcune impostazioni che istruiscono Lightroom su come trattare le fotografie in esso contenute. Le nuove foto le dovremo aggiungere al catalogo copiandole per cui seleziona l’opzione “Copia le nuove foto in un nuovo percorso e importa”. Seleziona il percorso in cui  hai tutte le foto del tuo catalgo. Le foto già presenti ma modificate invece dovrai aggiornarle. Ti suggerisco di non spuntare la prima opzione poiché Lightroom creerebbe una copia virtuale di ogni foto modificata. La seconda opzione invece serve per non sostituire i file RAW, utile per risparmiare tempo evitando di copiare dei file identici.

Qualche dettaglio in più

Questa procedura non elimina le foto cancellate da un catalogo. Se volete cancellare delle foto presenti su entrambi i cataloghi dovete usare un piccolo trucchetto. Sul catalogo sorgente marcate le foto con la bandierina nera (Rejected, tasto X). Non cancellate le foto! Sincronizzate i cataloghi. A questo punto potete eliminare le foto segnate con la bandierina da entrambe i cataloghi. Ovviamente se le foto da cancellare erano solo sul catalogo di origine il problema non si pone  ;)

Per funzionare questo procedimento si basa sul fatto che su entrambe le postazioni la struttura di cartelle in cui hai archiviato le tue foto sia identica. Se non lo fosse per qualche ragione ti toccherà fare un po’ più di lavoro manualmente. In ogni caso consiglio si avere la stessa struttura. Meno problemi.

Riepilogando velocemente

  • Seleziono le foto modificate
  • Le esporto con il comando “Esporta come catalogo”
  • Copio il catalogo creato sulla postazione di destinazione
  • Importo il catalogo con il comando “Importa da catalogo”

Semplice, no?

Ti è piaciuto? Dai uno sguardo anche a...

Se hai trovato interessante questo post non perderti i prossimi.
Iscriviti ai feed RSS o abbonati alla newsletter, riceverai non più di una mail al mese. Il modo migliore per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità.

40 commenti

  1. Il mio consiglio è quello di usare meno cataloghi possibile poichè, tra le varie controindicazioni c’è quella di non poter effettuare ricerche tra le foto contenute in diversi cataloghi. Un esempio: se cerchi tutte le foto di tua moglie dovrai aprire ogni catalogo per cercare le foto con la keyword “moglie”. Vice versa se hai tutto in un catalogo l’operazione diventa immediata. All’obiezione che così il catalogo diventa grosso e lento rispondo dicendo che uso cataloghi con centinaia di migliaia di foto senza problemi di lentezza (ottimizzandolo periodicamente). E’ vero che così il catalogo diventa molto grosso ma una soluzione con più cataloghi occuperebbe ancora più spazio.

  2. Ciao a tutti! Ho avuto un problema con il disco duro e l’informatico a cui mi sono affidata è riuscito a recuperarmi tutti i file. Il problema è che adesso quando apro un catalogo di lightroom mi dice”il catalogo è aperto da un’altra applicazione”. Cancellando il file .lock come ho letto in un altro forum mi dice che il catalogo non puo essere aperto a causa di un errore imprevisto. Qualcuno saprebbe aiutarmi? Pleaseeeee

  3. Che versione di Lightroom usi? Su Windows o su Mac? Hai cancellato tutti i file dalla cartella del catalogo eccetto il file .lrcat e le directory .lrdata (su mac dovresti vederle come dei files). Fammi sapere

  4. Ciao! Lightroom 4.3 su macbook pro. Non ho cancellato i file, ci sono tutti.

  5. Dalla cartella del catalogo dovresti cancellare il file [NomeCatalogo].lrcat.lock e il file [NomeCatalogo].lrcat-journal. Se non funziona scrivimi precisamente il messaggio di errore che ti da all’apertura

  6. c’è anche questo file nomecatalogo.Ircat-mj763A43B9

  7. Mi dice “Impossibile aprire il catalogo a causa di un errore imprevisto.”

  8. In un altro catalogo che ho provato ad aprire mi si apre una finestra grigia e da li si ferma. Rimane come a metà.

  9. Ok allora cancella tutti i file della cartella ad eccezione del file .lrcat e dei file .lrdata. Prima di cancellarli fai sempre un backup di sicurezza

  10. Non cambia niente. Non si apre

  11. Sempre lo stesso errore? Comincio a temere il peggio…

  12. mi voglio suicidare.

  13. Domanda banale: ma non hai mai fatto un backup?

  14. Fai ancora questa prova: lancia lightroom e crea un nuovo catalogo. Se funziona non saprei più che pesci pigliare e mi affiderei solo ai backup. Se non funzionasse neanche la creazione di un nuovo catalogo proverei a reinstallare Lightroom.

  15. Il catalogo di Lightroom è un database SQL lite, per cui è possibile provare a ripristinare il database corrotto con gli strumenti di SQLite. Puoi provare a seguire le procedura descritta in fondo alla pagina
    http://www.aristidetorrelli.it/Articoli/Il%20Catalogo%20di%20Lightroom/CatalogoLightroom.htm,
    sempre se lightroom funziona!
    Ciao, buona fortuna!

  16. Ciao a tutti.
    Ogni volta che apro un nuovo catalogo, non mi vengono salvati sul catalogo nuovo le impostazioni predefinite (present, timbro identità…)
    Chi mi aiuta?
    Grazie.

  17. Hai impostato le preferenze di Lightroom in modo che salvino i preset nel catalogo (Menu Edit, Preferences tab Presets)? Se è così cambia impostazione.

  18. provato a spuntare il flag.mi fa vedere i present nel catalogo ma se decido di crearne uno nuovo non si porta dietro i present,le impostazioni che ho scelto e nemmeno il timbro identità.
    parte da zero.
    ho provato a copiare la cartelle “impostazione di lightroom” nel catalogo creato e così vede i present..
    mi sembra assurdo però questa operazione.
    Grazie.

  19. Ciao!
    Lavoro in uno studio fotografico. Fino all’anno scorso abbiamo usato Aperture poi abbiamo cambiato metodo e adesso usiamo Lightroom.
    Il problema è che siamo partiti “con il piede sbagliato” creando un catalogo per ogni cliente. Adesso abbiamo Lightroom CC e aprendo un catalogo “vecchio” avviene un aggiornamento. Però un collega ci ha spiegato che dal momento che arriva un nuovo aggiornamento non sarà possibile aprire i vecchi cataloghi se non con una versione “vecchia” di Lightroom.
    La mia domanda è: c’è un modo per riunire tutti questi cataloghi in uno senza perdere il lavoro fatto?

    Grazie

  20. Non è necessariamente sbagliata la suddivisione di un catalogo per cliente. Ha di negativo che non è possibile fare delle ricerche su più cataloghi, ad esempio ma molto dipende dalle proprie abitudini. Vice versa che i cataloghi vecchi non possano essere aperti dalle versioni recenti di LR è un’informazione errata. Giorni fa ho aperto, senza problemi, un catalogo LR4 con LR CC 2015 (6.2). Forse versioni ancora più vecchie come LR3 o LR2 potrebbero avere problemi, ma ufficialmente sono supportate anche quelle, per cui, nessun problema. Non è necessario correre per aggiornare i cataloghi vecchi.

    Smarcato questo dubbio, se ancora preferisci avere un solo catalogo ti basterà creare un nuovo catalogo ed importare in esso ogni catalogo per cliente. Per farlo basta usare la voce di menu “File\Importa da un altro catalogo” oppure dal modulo Libreria, tenendo premuto il tasto ALT, usare il pulsante in basso a sinistra “Importa catalogo”. La procedura guidata è semplice ed intuitiva. Ti consiglio comunque di fare un backup dei cataloghi cliente, prima di procedere e di verificare con attenzione, almeno la prima volta, che l’importazione sia avvenuta come ti aspettavi.

Lascia un commento


*

 
QR Code Business Card
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: